Capoliveri

Capoliveri

Capoliveri è l’ultimo nato tra i comuni elbani, anche se il paese vero e proprio ha origini di epoca romana. Sorto in posizione strategica a 167 metri sul livello del mare su una terrazza del Monte Calamita, dalla quale era possibile controllare i mari di meridione e di ponente, Capoliveri vide la presenza etrusca grazie alla grande importanza economica delle miniere del ferro.

In epoca latina l’Elba, già famosa come “Insula inexhaustis Calibum metallis” lo fu altrettanto per la produzione di vini pregiati, fatto che si rispecchia anche nel suo nome. Capoliveri, infatti, deriva da Caput Liberi in onore di Bacco (anche conosciuto come Libaro), dio romano del vino. La tradizione, ricca di vigneti e di ottimo vino, si è mantenuta nel tempo e viene oggi celebrata in occasione della caratteristica Festa dell’uva.

Il comune di Capoliveri, che conta oltre 3600 abitanti in 38 chilometri quadrati di superficie, val bene una visita ed è adatto per chi ama i piccoli borghi, il mare cristallino e la montagna.

Capoliveri Bike Park

Il Capoliveri Bike Park è composto da 5 percorsi permanenti di diversa difficoltà e lunghezza. Si sviluppa per più di 100 km di sentieri e strade spettacolari ed interscambiabili tra loro. Ogni percorso è individuato da un colore e segnalato, sul territorio, da appositi cartelli che indicano il nome del percorso, la direzione da seguire, un numero riferito al punto in cui è collocato il segnale in modo che possa essere individuato sulla cartina e il nome della località in cui è collocato.

Casa Margherita si trova all'inizio di tutti i sentieri del Capoliveri Bike Park e a soli 200mt dalla partenza della Capoliveri Legend Cup

Miniere di Calamita

Dalle profondità dell'unica galleria sotterranea dell'Elba, ai colori delle spiagge della miniera conoscerete un mondo antico ed affascinante, attratti dal ferro ed incantati dal mare di Capoliveri.